Il Krav Maga è un sistema di combattimento di origine Israeliana che, in ebraico moderno, significa letteralmente “combattimento con contatto o combattimento ravvicinato”. È costruito in modo da renderlo il più semplice ed efficace possibile durante un combattimento senza regole.

La storia del Krav Maga è abbastanza recente e viene collocata intorno alla metà del ‘900. La nascita di questo sistema di combattimento è da attribuire a Imi Lichtenfeld, un ufficiale dell’esercito di Israele, che in gioventù aveva praticato anche moltissimi sport, tra cui la boxe e lotta libera. Verso la fine degli anni ’40, con il dilagare dei movimenti antisemiti, come molti altri Imi fugge in Palestina. A partire da quegli anni e per i successivi due decenni, si dedica all’addestramento delle forze armate e forze speciali israeliane, gettando così le basi del moderno Krav Maga. Nel creare il suo sistema di combattimento corpo a corpo egli inserì tutte le sue conoscenze marziali e le unì a quello che aveva appreso dalla lotta da

strada, esperienza che aveva maturato quando lottava nei vicoli del suo paese natale, Budapest in Ungheria, allora sotto l’occupazione nazista.
Le tecniche e i movimenti del Krav Maga sono molto semplici e basilari, facili da apprendere poiché conservano tutte una radice istintiva e tengono conto della biomeccanica del corpo umano, non andando cioè a cercare di ricreare movimenti innaturali per l’uomo. A questo va aggiunto che le tecniche di Krav Maga sono anche molto efficaci, tanto che in moltissimi paesi oggi viene utilizzato nell’addestramento delle forze dell’ordine e delle forze speciali.

Lo scopo del Krav Maga è quello di neutralizzare nel più breve tempo possibile l’avversario. Rispetto alle arti marziali di origine orientale si tratta di un sistema di combattimento molto più “attivo”, dove i colpi mirano alle parti vulnerabili del corpo umano, in modo da massimizzare l’effetto del danno.

Il Krav Maga pone anche una grande attenzione nella preparazione a fronteggiare nemici armati, sia di armi bianche (coltelli, bastoni, ecc..) sia di armi da fuoco come pistole e fucili; questo solo per comprendere l’elevata specificità di impiego di questo sistema di combattimento, in cui lo scontro fra due o più avversari a mani nude è solo una delle possibilità.

Esistono versioni solo per i bambini, solo per le donne, versioni avanzate per gli operatori della sicurezza o per i militari.

Praticare Krav Maga, oltre a permetterti di imparare a difendere te stesso e le persone che ami, comporta anche altri benefici:

Ti mantiene in forma! Ogni lezione di Krav Maga include anche esercizi di riscaldamento, esercizi di forza nonché una combinazione di esercizi cardio a intervalli, un lavoro completo ma rispettoso delle articolazioni. Questa serie di esercizi, oltre a permetterti di utilizzare le tecniche che apprenderai con ancora più efficacia, ti permetteranno di mantenerti in forma

Aumenta l’autostima! Man mano che avanzi nell’allenamento e ti senti più a tuo agio, percepirai anche un aumento della fiducia in te stesso, cosa che andrà a beneficio di ogni aspetto della tua vita quotidiana.

Aumenta l’attenzione! Ai praticanti di Krav Maga viene insegnato a prestare più attenzione a ciò che gli circonda, specie quando sono in strada, per cercare di percepire “l’arrivo del pericolo” in modo da evitarlo. Questo ti permetterà di far crescere la tua soglia di attenzione.