Mosse di autodifesa: i fondamenti del Krav Maga

Mosse di autodifesa

Oggi come oggi importante conoscere alcune mosse di autodifesa. È importante perché la microcriminalità è dilagante in ogni città italiana, una microcriminalità che prende di mira soprattutto le donne di ogni età, ma non solo. È importante però anche perchè conoscendo i principi dell’autodifesa si ha la possibilità di sentirsi più sicuri in ogni situazione, di accresce insomma la propria autostima. Questo può sembrare di secondaria importanza ma possiamo assicurare che invece non è affatto così. Avere autostima, credere in se stessi in modo intenso, permette di evitare spiacevoli situazioni in molti ambiti della vita.

Mosse di autodifesa: come impararle

Sono innumerevoli i corsi di autodifesa che promettono di insegnare le tecniche giuste per mettere ko un malintenzionato e uscire da brutte situazioni in modo piuttosto semplice. L’unica disciplina che riesce davvero in questo intento e che consente anche un accrescimento della propria autostima, è a nostro avviso il Krav Maga.

Grazie a questa disciplina è possibile imparare ad osservare in modo accurato l’ambiente circostante. Si ha così la possibilità di comprendere se ci sono dei pericoli. Si ha modo anche di comprendere se vi sono delle vie di fuga da poter sfruttare nel caso in cui si venga attaccati da qualche criminale oppure se vi siano degli oggetti da poter utilizzare in fase di colluttazione. A differenza di ciò che si potrebbe pensare, questa disciplina vede l’attacco come ultima misura. Se è possibile fuggire, meglio farlo immediatamente e chiamare poi dei soccorsi non è appena si è abbastanza lontani.

Alcune mosse di autodifesa del Krav Maga

Questa difesa personale femminile permette di capire nel caso in cui una colluttazione sia necessaria quali sono le debolezze dell’avversario e insegna alcune mosse che consentono di metterlo ko in modo semplice e veloce. Si tratta di mosse che prendono di mira alcuni dei punti in assoluto più sensibili del corpo, come gli occhi ad esempio, la gola, il naso, le orecchie. Non tutti lo sanno, ma questi punti sensibili se colpiti in modo adeguato possono provocare uno stordimento talmente tanto intenso da comportare la messa ko di un avversario anche di corporatura molto importante. Non solo, alcune di queste mosse possono persino essere letali, proprio per questo motivo da sferrare con estrema cautela.

Mosse di autodifesa

Il Krav Maga è una disciplina molto più complessa di un mero insieme di tecniche e di mosse di autodifesa però, giusto sottolinearlo. Prevede oltre alla tecnica anche l’allenamento fisico, un allenamento che è volto all’ottenimento di una maggiore resistenza. Nel caso in cui vi sia bisogno infatti di fuggire, è necessario poter resistere ad una corsa anche molto lunga e ad elevata velocità. Lo stesso nel caso in cui si debba combattere, resistere quanto più a lungo possibile è d’obbligo. Il Krav Maga poi non prende in considerazione solo l’allenamento fisico, ma anche un allenamento mentale. Insegna infatti come non soccombere sotto al peso delle emozioni e come riuscire a gestirle al meglio. L’emozione che solitamente tutti provano in caso di aggressione è ovviamente la paura. Agire sotto l’effetto della paura non porta mai a buoni risultati. Sapendola invece gestire, ecco che è possibile ottenere un risultato semplicemente eccellente.

Krav Maga, come scoprire tutti i suoi segreti

Molte persone credono che sia possibile scoprire le mosse di autodifesa e i segreti delle più diffuse discipline come il Krav Maga senza seguire un corso, ma studiando su dei libri di tecnica e andando alla ricerca di informazioni online. Niente di più sbagliato. Prendere informazione va bene, è senza dubbio utile, ma è necessario, assolutamente necessario, essere seguiti da un insegnante che conosce il Krav Maga alla perfezione e che lo pratica da anni. Solo in questo modo è davvero possibile prendere dimestichezza con la tecnica e allenatore si il corpo che la mente in modo eccellente.

Per fortuna non è oggi come oggi difficile trovare un buon corso di Krav Maga da seguire. Si tratta infatti di una disciplina di autodifesa molto diffusa, che viene insegnata in molte palestre. È possibile seguire un corso di gruppo, ma sono molte le palestre che offrono anche corsi per una cerchia ristretta di persone come ad esempio una famiglia, un gruppetto di amici, una classe. È possibile poi anche richiedere delle lezioni singole. A nostro avviso i piccoli gruppi e le lezioni singole sono la scelta migliore, in quanto consentono di sentirsi a proprio agio e quindi imparare più in fretta, in quanto le lezioni inoltre possono essere calibrate sulle proprie specifiche esigenze. Inoltre è possibile scegliere con maggiore libertà ora e luogo degli allenamenti, così da poter inserire senza problemi questa disciplina nella propria routine quotidiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *